Sisma-Bonus

Bonus Mobili
Marzo 28, 2018
Ecobonus
Marzo 29, 2018
Il Sisma-Bonus è una detrazione Irpef (persone fisiche) o Ires (persone giuridiche) per interventi di messa in sicurezza antisismica.
Per usufruire dell’agevolazione è necessario realizzare i lavori entro il 31 dicembre 2021.
La detrazione va da un minimo del 50% ad un massimo dell’80%, a seconda del miglioramento della classe di rischio sismico dopo l’intervento.
E’ necessaria quindi una perizia asseverata ad opera di un professionista che individua la classe di rischio prima e dopo i lavori.
Le spese detraibili, fino ad un limite massimo di spesa pari a 96.000 euro, sono per:

  • la realizzazione dei lavori di messa in sicurezza antisismica
  • la classificazione e verifica sismica degli immobili
  • la progettazione degli interventi
  • le prestazioni professionali richieste dalla realizzazione dei lavori
  • l’acquisto dei materiali
  • perizie, sopralluoghi e relazioni di conformità
  • iva, imposte ed autorizzazioni
Chi può usufruirne sono coloro che possiedono l’unità immobiliare, quindi proprietari, nudi proprietari e titolari di altri diritti reali, o che la detengono in base a un titolo idoneo, come locazione o comodato.
I pagamenti vanno effettuati con bonifico bancario parlante, carta di credito o di debito.
La detrazione deve essere ripartita in 5 quote annuali costanti e di pari importo.